giovedì 24 marzo 2011

Come ti rappresento Gesù

Capita che da una frase nasca non solo una discussione, ma anche una frenetica ricerca . Così da una parola di questa mattina sull'aspetto di Gesù e dalla domanda "ma è sempre stato così ?" è partito un ripasso generale partendo dall' iconografia bizantina, passando per la Sacra Sindone per ricostruire la rappresentazione artistica dell'aspetto di Gesù da quella più antica fino ad oggi.
Era ovvio che sarebbe finita con la conclusione condivisa che alla fine di tutto il miglior Gesù, il più popolare, il più bello rimane sempre quello del film di Zeffirelli "Gesù di Nazareth" interpretato da Robert Powell.


meglio di un "pesce", no ?

18 commenti:

Puccio ha detto...

Tra tutti quello che vince secondo me e' quello di Michelangelo (Pieta').
In tempi moderni forse il Gesu' di Pasolini (Vangelo secondo Matteo) e Ted Neeley in Jesus Christ Superstar.
Il Cristo interpretato da James Caviezel e' forse quello piu' fedele all'iconografia, ma lo escludo dalla classifica perche' fortemente "aiutato" dalla regia quasi perfetta (ad esclusione di uno strafalcione colossale) di Mel Gibson e dal film cristologico piu' bello della storia.

latte e sangue ha detto...

Sei troppo professional sulla figura di Gesù ^_^

Puccio ha detto...

Beh insomma... Jesus Christ Superstar non e' proprio professionale essendo una tamarrata spettacolare.

latte e sangue ha detto...

Tamarrata ?! Il miglior Giuda e il miglior pezzo sulla paura del Cristo prima della crocifissione. a tal proposito dove viene descritta questa parte nelle scritture ?

Puccio ha detto...

Ne parlano tutti e quattro i Vangeli.
Vedi Matteo 26:36, Giovanni 18, Luca 22, Marco 14:32.
La Scrittura in questo e' magistrale. Per capire l'importanza del testo il tutto va visto in contrasto con la Trasfigurazione(Matteo 17, Marco 9, Luca 9). Durante la Trasfigurazione gli apostoli vedono il Cristo nella sua divinita'. In entrambi i casi gli apostoli coinvolti sono Pietro, Giovanni e Giacomo.
Nel momento della trasfigurazione i tre sono "esaltati" e pronti a tutto.
Nell'Agonia del Getsemani invece la pienezza della natura umana di Cristo e' evidente. In quel momento i tre apostoli non sono capaci e volenterosi di fare l'unica cosa che Cristo gli ha chiesto (pregare) fino al punto di addormentarsi ripetutamente. La simbologia e' straordinaria.

latte e sangue ha detto...

Mi mandi i gli estratti ? Dai non farmi fare fatica...

Puccio ha detto...

Il dipinto e' qui:

http://freechristimages.org/images_crucifixion/Gethsemane_Carl_Bloch.jpg

kingsimon ha detto...

il vacchio g.c. e' un figo, ma visto che si e' tirato in ballo adolfo gibson, ho rivisto la passione, e mi sono sentito offeso dalla raffigurazione del popolo ebraico, come si fan essere cosi' stupidi? sembra una roba da medio evo, ho dovuto spegnere a meta' film.....

latte e sangue ha detto...

A me, sinceramente, non è piaciuto tutto il film (Giudizio da semplice spettatrice)

Puccio ha detto...

Kingsimon, solite polemiche inutili.
I Vangeli sono chiari: I due ebrei, parenti, Anna e Caifa hanno chiesto la condanna di un innocente. Il romano Pilato ha acconsentito. Il popolo locale ha seguito.
Tirare fuori queste cazzate sul "popolo ebraico" e la presunta offesa a loro. Fesserie. Vogliamo ricordare i racconti della Torah in cui il popolo ebraico stermina a volonta'? Vogliamo far credere che erano tutti santi? Mose' stermino' migliaia di donne e bambini. Vogliamo dimenticarci della strage degli innocenti? Vogliamo dimenticarci quello che ordino' Erode in punto di morte? (ok, si puo' obiettsre che Erode era di origine Greca, ma non e' quello il punto). Mi sembra ovvio che i cosiddetti diritti umani ai tempi non erano cosi' importanti. Non vedo cosa ci sia di male a dirlo. Ai tempi si UCCIDEVA perche' non si rispettava il sabato. Gesu' oso' fare opere di bene di SABATO e oso' chiamarsi figlio di Dio. E, soprattutto, oso' dettare la Legge. Venne condannato per questo.
Oppire siamo al punto in cui si deve negare la storia a causa di quello che il tedesco fece 1930 anni dopo?

kingsimon ha detto...

semplicemente, nel frattempo sono passati duemila anni, proprio in virtu' del fatto che all'epoca il concetto di diritti umani era piuttosto inusuale, dovrebbe permettere a noi del futuro di capire che il fatto che abbiano inchiodato gesu' cristo non e' un fatto di cattiveria, ma di normale amministrazione,in piu' sei pittosto scevro di tecnica della comunicazione e della rappresentazione, non ti sei accorto come mel gibson nella sua rilettura della passione, tramite peraltro un ottima regia, riesce a mettere i puntini sulle i sul fatto che gli ebrei sono dei figli di puttana cattivissimi, ma proprio tipo come vedono i cattivi i bimbi, mentre i romani , che agivno con la stessa logica di TUTTI i poteri dell'epoca, sembrano poveri malcapitati a far fronte alla follia del sinedrio.
in piu', sempre in virtu' del fatto che siamo nel duemila, e che mel gibson e' un antisemita dichiarato, visto che gesu' cristo portava un messaggio di amore e tolleranza etc. etc. , nessuno gli vietava di raccontare la cosa giusta eticamente, e non una manichea riproduzione degli orrori incorsi al povero nazzareno, peraltro unica cosa che emerge dal film, indi mi domando che razza di istinto perverso abbia il fu mad max, a che pro farlo?....ah' , gia', per far vedere quanto sono cattivi gli ebrei che hanno ammazato cristo!!!
se poi ci mettiamo che la torah, e' notoriamente un codice che viene imterpretato dei talmudisti da piu' dei 2000 anni di g.c. , e che il primo vangelo fu scritto piu' di cento anni dopo la morte di cristo, ne viene fuori che i cristiani sono dei pazzi furiosi,ma proprio tipo al quaeda, se poi ci mettiam o tutti i tagli fatti ai vangeli e alla bibbia ad uso e consumo del potere temporale cattolico, siamo a posto, ed infatti ancora oggi tante teste quadre, invece di pensare ai testi sacri come guide ideali , le propongono come realta' inconfutabili e per loro gli ebrei sono quasi esclusivamente quelli che hanno ammazzato cristo.

ops, sono uscito un po' fuori tema, pero', il concetto che indipendentemente da quello che dicono i vangeli, il film di mel gibson e' smaccatamente antisemita, e la cosa nel 2000 mi sembra un po' fuori luogo.

latte e sangue ha detto...

Ecco che posto un Gesù figo (scusate la bestemmia)ed ecco spuntare la discussione religiosa...

@Puccio
Certo che a volte hai "dei modi talmente inurbani" (e se cogli la citazione ti perdono) che fai scattare la polemica.
Intanto non ci si può nascondere dietro la storia perché qui si sta parlando di un film. Se vogliamo parlare di Gesù storicamente si fa un documentario, ma dal momento che si fa un film scatta il punto di vista autoriale. Perciò se Mel Gibson sceglie di rappresentare in un modo o in un altro è sua piena libertà stilistica e siccome non è un poppante, ma un professionista sa benissimo che raccontare in un modo piuttosto che in un altro potrebbe colpire in un verso o per l'altro il pubblico.
Io l'ho trovato truce e non condivido le scelte come dice qui sopra il Simon. Dall'altra parte nel film ci sono dei momenti che mi hanno fatto provare una tale commozione che avevo le lacrime agli occhi e mi ha colpito il sacrificio che ho visto dell'uomo e non della presunta divinità.

@ Simon
Trovo strano che tu non riesca a vedere fino in fondo un film che non condividi. Sei un narratore...
Quando ho visto Crash di Cronenberg al cinema mi stavo contorcendo nella poltrona. La sala si è svuotata molto prima della metà del film, ma ho fatto forza sul lato da spettatrice e sono rimasta... e non me ne sono pentita.
Lo stesso con quest'ultimo Saw di cui sono rimasta incazzata e alla fine volevo chiedere un rimborso alla produzione per pubblicità ingannevole.... anzi su questo ci scriverò un post perché è la prima volta che mi succede.

Puccio ha detto...

@maui: non sono poco cordiale. Sono diretto, che e' ben diverso. Rispetto troppi la persona con cui comunico per perdermi nel politically correct (ovvero fingere di essere colui che non sono). Sono sicuro che al tuo amico non dispiace se non lo inganno. Sarebbe bello fare questi discorsi davanti ad un fiume di birra (anche perche' alla terza si diventa i migliori amici del mondo) ma purtroppo e' impossibile.
Son curioso di sapere perche' ce l'hai con Saw.

@ Simon: il film non e' certo un idea di Gibson. E' basato sulle visioni ed il diario di Santa Caterina Eymerich. Non c'e' assolutamente nulla di antisemita. (per forza di cose il cristianesimo e' antigiudaico pero'... Visto che gli ebrei non credono in Cristo e la missione dei cristiani e' evangelizzare ilmessaggio diCristo.
Citi il Talmud, ma dimentichi di sottolineare quanto anticristiano e anti tutto cio' che non sia ebraico e':
- Sanhedrin 43 afferma che Cristo e' un maledetto stregone.
- Yebamoth dice di offendere Maria
- Rosh Hashanah e Gittin dice di mettere il fedele cristiano a livello degli escrementi
- Baba Bathra dice che la nascita di bambine e' un evento drammatico
- Yabamoth dice che tutti inon ebrei sono animali schifosi da sfruttare e da sottomettere.
Questi andando a memoria... Ci sono molti altri esempi. Dovrei stracciarmi le vesti visto che il Talmud influenza piu' di Gibson? No.

Pet quanto riguarda il film vorrei sottolineare che quello che traspare dal film e' l'amore e vittoria di Cristo e la sconfitta di Satana. Anche il perdono universale degli uomini di buona volonta e' evidente.
Inoltre guarda bene come fanno vedere che il Sinedrio era diviso con tante persone buone ma come il potere di Anna e Caifa era troppo potente (stile Montecitorio oggi....). Anche il popolo era diviso... cosi' come il parere dei due ladroni!
Il film non e' affatto antisemita ma contiene il gravissimo strafalcione della Maddalena.
Aggiungo che se applicassimo il tuo ragionsmento a tutto allora Berluska ha avuto ragione a criticare Gomorrah di Saviano dicendo che coinvolge tutti 4gli italiani pur facendone vedere pochi. Con questo ragionamento anche caolavoricome Il Padrino non andrebbero girati. Ma a questo punto nemmeno Schindler's List e La Vita e' bella (non tutti itedeschi sono cattivi...). Oersonalmente rifiuto certe censure per "presunte offese".
Preoccupiamoci piuttosto che vanno di moda I fil su Moana e Vallanzasca (o negli USA sulle gang)piuttosto che i film su santi e santi secolari (Gandhi ecc.).

latte e sangue ha detto...

Puccio,
intanto non hai colto la citazione... poi oh ... a me quel film non mi è piaciuto poi racconterò anche di Saw

Puccio ha detto...

Alla Filini "che possa piacere o non piacere non lo discuto".
Son veramente curioso per Saw...

Non ho colto la citazione... Devo vergognarmi?

kingsimon ha detto...

il film lo avevo gia' visto tutto, alla seconda visione ho interrotto.

puccio, non volevo dire nulla sulla crudelta' delle culture antiche , lo sappiamo tutto, ma ripeto che il problema e' proprio quello, della rilettura moderna e del punto di vista di quella rilettura la fa, che piu' o meno fedelmente, ma comunque e' una rilettura.

poi saro' io, ma l'ho trovato inutilmente offensivo, e sul messaggio divino di cristo non me ne sono neanche accorto.....

pero' , boh', spero che il resto del mondo ci veda quello che dici tu

Puccio ha detto...

Kingsimon, direi che la cosa migliore e' discuterne davanti a della birra... Quando torno in Italia magari ci vedremo...
Giusto per rompere:non dimentichiamoci che la .ostra cultura e' la piu' sanguinosa della storia. Le stragi dal xix secolo ad oggi sono le piu' mostruose che l'umanita' abbia mai visto. La violenza dalla riv. Francese ad oggi (dalla Vandea ib poi) e' la peggiore che si sia mai vista... Altro che popoli antichi...

latte e sangue ha detto...

@ TUTTI E DUE

Questa se non la conoscete vi piacerà un casino a tutti e due

http://www.youtube.com/watch?v=8sy8N1KSUTc

e da ascoltare a volume fottutamente alto !